Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'assemblea dei delegati dell'UDC ha deciso oggi a Meiringen (BE) con 319 voti contro 25 di raccomandare il "no" al contrassegno autostradale aumentato a 100 franchi, in votazione il prossimo 24 novembre. Con 354 voti senza opposizione ha invece accolto l'iniziativa del partito "a favore delle famiglie", essa pure in votazione fra un mese.

Una buona ventina di oratori hanno alimentato il dibattito sulla "vignetta". La maggior parte ha criticato il fatto che "una volta ancora" gli automobilisti siano chiamati alla cassa. Il consigliere agli Stati glaronese This Jenni ha difeso invece il contrassegno più caro, affermando che l'aumento consentirà la realizzazione di progetti stradali nelle regioni periferiche, il che sarebbe anche un "ottimo progetto congiunturale".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS