Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Consigliere di stato ticinese della Lega Norman Gobbi è in lizza per il posto lasciato libero in Consiglio federale dalla ministra delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf (partito borghese democratico).

Quest'ultima ha infatti deciso di non sollecitare un nuovo mandato quadriennale. L'elezione dell'intero collegio è fissata per il 9 dicembre. Gli altri due candidati UDC sono Thomas Aeschi (ZG) e Guy Parmelin (VD).

Per potersi candidare il capo del Dipartimento cantonale delle Istituzioni ha dovuto prendere la tessera dell'UDC, senza per questo rinunciare alla sua appartenenza alla Lega. Questo movimento non vieta le doppie appartenenze.

Una volta espletata questa formalità, la sezione ticinese dei democentristi l'ha ufficialmente lanciato nella corsa lo scorso 7 novembre, potendo contare anche sul sostegno del presidente dell'UDC nazionale Toni Brunner. Quest'ultimo ha lavorato dietro le quinte per un riavvicinamento tra Lega e UDC ticinese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS