Tutte le notizie in breve

Nenad Stojanovic sarà all'assemblea dell'UDC

KEYSTONE/WALTER BIERI

(sda-ats)

Temi legati al contenimento dell'immigrazione saranno oggi al centro dei lavori dell'Assemblea dei delegati dell'UDC. Come Verdi e PBD, anche l'Unione democratica di centro deve adottare parole d'ordine per i temi in votazione il 12 febbraio.

I delegati democentristi si sono dati appuntamento a Le Châble, in Vallese. Tra i temi in discussione vi sarà anche la questione di un referendum contro la legge di applicazione dell'iniziativa contro l'immigrazione di massa. Secondo il gruppo UDC alle Camere federali ciò non è necessario.

A difendere il referendum è atteso il politologo ticinese Nenad Stojanovic, ex deputato socialista al Gran Consiglio che ha lanciato una raccolta di firme su questa legge di applicazione, approvata dalle Camere federali durante la recente sessione invernale.

Invece di questo referendum, l'UDC sembra propendere piuttosto per altre soluzioni per disdire l'accordo sulla libera circolazione delle persone. L'Azione per una Svizzera neutrale e indipendente (ASNI) sta già preparando una iniziativa in questo senso. L'UDC deve poi decidere le parole d'ordine per temi in votazione il 12 febbraio.

I tre temi (Legge sulla riforma III dell'imposizione delle imprese, naturalizzazione agevolata degli stranieri della terza generazione e la creazione di un fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato) saranno al centro anche delle Assemblee dei delegati dei Verdi che si riuniscono a La Chaux-de-Fonds (NE) e del Partito borghese democratico (PBD) che ha dato appuntamento a Ursins, nel canton Vaud.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve