Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - L'Unione democratica di centro ha da oggi anche una sezione omosessuale, sebbene non ufficialmente riconosciuta: una quarantina di affiliati al partito ha fondato a Zurigo il gruppo "Gay nell'UDC". Nessun commento è giunto dai vertici del partito nazionale.
"Anche nell'UDC vi sono omosessuali", ha spiegato il presidente dell'associazione, Beat Feurer. E non pochi: dei circa 100'000 membri del partito sono sicuramente alcune migliaia a provare attrazione per persone dello stesso sesso, ha aggiunto. Molti preferiscono però non esporsi apertamente.
Quando nel dicembre scorso alcuni gay hanno reso pubblica l'intenzione di fondare il gruppo "GaySVP" in molti, nel partito, hanno scosso la testa. Non era inoltre stato apprezzato il fatto che sul sito internet www.gaysvp.ch era stato posto il logo ufficiale del partito, il sole nascente, senza che fosse stata chiesta l'autorizzazione. Ora però il simbolo sulla pagina web è cambiato: è diventato un vortice con i colori dell'arcobaleno intorno alla scritta SVP UDC su due righe.

SDA-ATS