Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'UDC rinuncia a presentare una denuncia penale contro gli autori dell'asserito attacco di hacker al suo sito web che sarebbe avvenuto un paio di settimane fa. Il partito nega di aver subìto un furto di dati.

Lo scorso 18 marzo il portale specializzato inside-it.ch aveva riferito che diversi siti internet svizzeri erano stati attaccati nei giorni precedenti da un gruppo di hacker denominato NSHC. Tra i siti presi di mira anche quello dell'Unione Democratica di Centro, dalla cui banca dati sarebbero stati copiati 50'000 indirizzi e-mail.

Christoph Hugenschmidt, caporedattore di inside-it, aveva riferito all'ats che i dati in questione erano stati stati trasmessi al suo sito. Dal canto suo la segretaria generale supplente del partito Silvia Bär aveva indicato che una verifica era in corso, senza fornire ulteriori dettagli."Non ho detto che ci sono stati rubati dei dati", ha puntualizzato oggi la Bär, senza precisare l'esito della verifica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS