Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

STRASBURGO - Non sarà più possibile commercializzare nell'Unione europea legno abbattuto in modo illegale: il parlamento europeo ha approvato una legge che prevede il bando entro due anni di questo tipo di commercio, attraverso un sistema di sanzioni.
La legge prevede che gli importatori di legno garantiscano la legalità delle loro importazioni e obbliga gli operatori a indicare dove è stato comprato il legno e a chi è stato venduto. Gli stati membri dovranno sanzionare le illegalità.
"Questa legge europea rappresenta una grande novità a livello internazionale", ha commentato l'eurodeputata ecologista finlandese Satu Hassi, che ha negoziato il testo tra i 27 Stati UE. Secondo l'ONU, il legno abbattuto illegalmente rappresenta un volume compreso tra i 350 e i 650 milioni di metri cubi l'anno, pari al 20-40% della produzione mondiale, con gravissime conseguenze sulla deforestazione e, di conseguenza, sull'aumento delle emissioni di gas ad effetto serra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS