Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cala lievemente a giugno la fiducia dei consumatori e delle imprese nell'Eurozona. L'indice Economic Sentiment Indicator (Esi), calcolato dalla Commissione europea, è sceso di 0,6 punti a 102,0, tornando ai livelli di aprile, mentre è rimasto stabile nell'Ue-28, in flessione di 0,1 punti a 106,4. Il calo è dovuto a un deterioramento del clima della fiducia nei settori dell'industria, delle costruzioni e, in misura minore, da parte dei consumatori.

In particolare l'indice è sceso in Germania (-1,3 punti), Francia (-1,2) e Italia (-1) ed è migliorato in Spagna (+2,2), mentre l'aumento registrato in Grecia (+4,6) porta l'indice sopra la media di lungo termine per la prima volta dall'agosto 2008.

SDA-ATS