Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I ministri degli interni europei hanno "approvato la base legale" per l'avvio dal primo gennaio prossimo del Centro europeo antiterrorismo (Ectc, European Counter Terrorist Centre) presso l'Europol.

Lo ha comunicato il ministro lussemburghese Etienne Schneider, presidente di turno del Consiglio. La decisione era stata presa nella riunione straordinaria del 20 novembre.

L'Ectc permetterà, secondo quanto scritto nelle conclusioni di due settimane fa, "di rafforzare la condivisione delle informazioni e la cooperazione operativa riguardo all'attività di monitoraggio e d'indagine relativa ai combattenti terroristi stranieri, al traffico di armi da fuoco illegali e al finanziamento del terrorismo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS