Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mettere a disposizione di oltre 350 mila piccole e medie imprese europee entro la fine dell'anno nuovi finanziamenti per un totale di 25 miliardi di euro: questa la finalità dell'accordo firmato oggi tra la Commissione europea e il Fondo europeo per gli investimenti (Fei).

Realizzata nell'ambito del programma Ue Cosme a sostegno della competitività delle imprese, e delle Pmi in particolare, l'intesa odierna metterà a disposizione risorse per iniziative nel settore del venture-capital e per facilitare il flusso dei prestiti offrendo garanzie alle istituzioni finanziarie eroganti.

Secondo i calcoli di Bruxelles, le Pmi che usufruiranno dei prestiti garantiti attraverso i fondi Cosme saranno circa 330 mila - di cui il 90% con dieci o meno addetti - e il volume totale dei finanziamenti erogati potrà arrivare a circa 21 miliardi di euro. Altri quattro miliardi dovrebbero poi essere disponibili per sostenere l'espansione delle attività delle aziende medio-piccole in Paesi europei diversi da quelli di origine attraverso operazioni di venture capital.

Attraverso Cosme il Fei potrà sostenere il settore delle Pmi per i prossimi sette anni dando un importante contributo alla crescita e all'occupazione. Nelle prossime settimane prenderà il via la procedura per stringere accordi con le istituzioni finanziarie nazionali che dovranno poi occuparsi dell'erogazione dei finanziamenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS