Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I diplomatici svizzeri avranno un nuovo interlocutore nelle trattative con l'Ue: il francese Claude Maerten assumerà il 1. settembre la direzione della Divisione per l'Europa occidentale del Servizio europeo per l'azione esterna, responsabile per i rapporti con Berna.

Maerten succederà all'italiano Gianluca Grippa, ha indicato oggi una portavoce della Commissione europea. Grippa, che passerà ad altro incarico in seno all'Ue, aveva tra l'altro negoziato con la Svizzera sulle questioni istituzionali.

L'italiano aveva la reputazione di essere un "hardliner" poco flessibile verso le richieste di Berna, mentre Maerten è un'incognita, commenta la "Neue Zürcher Zeitung" online.

Il francese è infatti un esperto di Africa e non ha avuto finora a che fare con la Svizzera. La sua carriera è cominciata come professore di economia e statistica nella Costa d'Avorio. Successivamente è stato responsabile nell'Ue per i rapporti commerciali con l'Africa centrale e occidentale. Dal 2010 al 2014 è stato inoltre ambasciatore dell'Unione europea in Ghana.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS