Navigation

Ue: Polonia, Varsavia assume presidenza semestrale

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 luglio 2011 - 12:07
(Keystone-ATS)

Clima di festa oggi in Polonia, che per la prima volta assume per sei mesi la presidenza di turno dell'Unione europea. "Da oggi l'Europa siamo noi" titola Gazeta Wyborcza, il quotidiano polacco più diffuso che pubblica in prima pagina una dichiarazione del premier Donald Tusk.

Secondo il capo del governo, il paese "assume la presidenza in un momento difficile", con in primo piano la crisi finanziaria della zona euro esplosa con i problemi della Grecia, e con gli ultimi avvenimenti in Africa del nord e nel Medio Oriente "che costituiscono le nuove sfide" alle quali bisogna dare risposta sostenendo le trasformazioni democratiche.

Delle difficoltà che Varsavia dovrà affrontare nei prossimi sei mesi parla anche il quotidiano Rzeczpospolita in un articolo intitolato "Oggi i concerti e domani i problemi". Per il quotidiano della capitale, la Polonia volendo promuovere il Partentariato della Ue con l'est sta già modificando la sua politica impegnandosi di più nel Mediterraneo.

La cerimonia solenne del passaggio della presidenza Ue avrà luogo oggi pomeriggio nel corso di un incontro fra il premier ungherese Viktor Orban e Donald Tusk, e con la visita che il presidente dell'Ue Herman Van Rompuy renderà al capo di stato polacco Bronislaw Komorowski.

Per l'inizio della presidenza le due camere del parlamento hanno tenuto una seduta solenne congiunta. "La giornata di oggi è simbolica, motivo di fierezza per tutti noi per la via percorsa negli ultimi venti anni", ha detto Komorowski di fronte a sentaori e deputati.

A Varsavia sono inoltre in programma oggi vari eventi culturali, fra cui la prima di "Re Roger", un'opera di Karol Szymanowski messa in scena dall' inglese David Pountney, e la presentazione della Terza Sinfonia scritta appositamente per oggi da compositore polacco Pawel Mykietyn. In serata, nonostante il tempo non molto favorevole, sono previsti diversi concerti in piazza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?