Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La commissaria europea Marianne Thyssen

KEYSTONE/EPA/JULIEN WARNAND

(sda-ats)

Privilegiare i lavoratori svizzeri rispetto ai cittadini europei è contrario al principio della libera circolazione.

Lo afferma, in un'intervista alla "Schweizer Illustrierte", la commissaria europea per il lavoro e gli affari sociali Marianne Thyssen, commentando le varie soluzioni poste sul tappeto in Svizzera nel tentativo di dare applicazione all'iniziativa sull'immigrazione di massa.

La preferenza nazionale, ipotesi proposta dalla commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale, "costituisce una discriminazione nei confronti dei cittadini europei".

In riferimento all'apertura della galleria di base del San Gottardo, la commissaria afferma che "l'UE "di certo non ricompenserà la Svizzera per questo tunnel", che è un investimento per l'economia elvetica. Tutti i paesi devono costruire le necessarie infrastrutture e la Svizzera, sottolinea, "non farà passare le merci gratuitamente".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS