Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'antitrust europeo ha fatto scattare mercoledì scorso, 26 settembre, una serie di ispezioni a sorpresa in un numero imprecisato di paesi dell'Unione sospettando un cartello tra aziende che riciclano il piombo ed altri metalli nel processo di smaltimento delle batterie usate.

Lo ha reso noto la Commissione europea specificando che le ispezioni sono state fatte da suoi funzionari accompagnati da rappresentanti delle authority nazionali per la concorrenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS