Navigation

Ue: Stati membri, discussioni sulla Svizzera a Bruxelles

Gli Stati membri, così come la Commissione Ue, si aspettano che la Confederazione presenti rapidamente le sue proposte in merito ai tre punti rimasti ancora in sospeso dell'accordo quadro istituzionale (foto d'archivio) KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 settembre 2020 - 21:17
(Keystone-ATS)

La Commissione Ue ha informato oggi a Bruxelles gli Stati membri dell'Unione europea in merito alla bocciatura, domenica, dell'iniziativa sulla limitazione da parte del popolo elvetico.

Gli Stati membri, così come la Commissione Ue, ora si aspettano che la Confederazione presenti rapidamente le sue proposte in merito ai tre punti in sospeso dell'accordo quadro istituzionale, ovvero le misure di accompagnamento, gli aiuti di Stato e la direttiva Ue sulla cittadinanza.

A essere informati a Bruxelles sono stati in particolare il gruppo di lavoro AELS - che tra le altre cose si occupa proprio della Svizzera - e il Comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper) del Consiglio dell'Unione europea, ha indicato una funzionaria all'agenzia Keystone-ATS, precisando che entrambi gli organi hanno accolto favorevolmente la bocciatura del testo alle urne.

La Commissione Ue, ha sottolineato la fonte, ha inoltre fornito ulteriori informazioni in merito al colloquio telefonico avvenuto ieri tra la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga e la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.