Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I provvedimenti stabiliti dalla Commissione europea per rafforzare la vigilanza sulle performance macroeconomiche dei Paesi membri sono "appropriati per i 27", ma "devono essere rafforzati per la zona euro a 17". Lo ha dichiarato il presidente della Bce, Jean Claude Trichet, durante una conferenza a Parigi.

La Banca Centrale auspica in particolare un sistema di monitoraggio di "un numero limitato di indicatori selezionati", che tenga sotto controllo gli eventuali "squilibri".

Secondo Trichet non ci possono essere "deroghe all'applicazione delle sanzioni", che dovrebbero essere adottate "alla prima violazione" dei parametri, o "alla prima non cooperazione" e non, come previsto ora, solo dopo "violazioni ripetute".

Abbiamo bisogno di "rafforzare in modo formidabile la governance" nell'ambito dell'Eurozona, ha concluso il numero uno della Bce, instaurando questo "nuovo pilastro, non previsto nel trattato originario" della "vigilanza macroeconomica".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS