Navigation

UE dichiara guerra a cybercrimine

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 marzo 2012 - 12:14
(Keystone-ATS)

La pirateria informatica fa un milione di 'vittimè al giorno, con danni stimati nell'ordine di 388 miliardi di dollari all'anno. L'Unione europea ha deciso di dotarsi di un centro specializzato nella lotta al 'cybercrimine che sarà operativo da gennaio prossimo e che "metterà insieme le forze ed i migliori specialisti".

Lo ha annunciato la commissaria Ue per gli affari interni, Cecilia Malmstrom, specificando che lo scopo è quello di "restituire fiducia" ai cittadini nell'economia digitale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?