Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - "Rafforzare la capacità di prestito" del Fondo salva-Stati, nato per soccorrere i paesi della zona euro in difficoltà a causa della crisi dei debiti sovrani, e "ampliare il suo raggio di azione". A chiederlo per la prima volta è il commissario europeo agli affari economici e monetari, Olli Rehn, in un suo intervento sulle pagine del Financial Times.
Fino ad oggi la Commissione UE aveva sempre smentito le voci su un possibile aumento delle rirose dello European Financial Stability Facility (EFSF), attualmente dotato di 440 miliadi di euro, già attivato alla fine del 2010 per aiutare l'Irlanda.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS