"La situazione economica e del lavoro preoccupa e per questo la Ue accoglie con favore l'intenzione dell'Italia di tenere una conferenza a inizio ottobre su occupazione, investimenti e crescita". È quanto si legge nella bozza di conclusioni del summit Ue tenutosi oggi a Bruxelles.

"Nonostante significativi miglioramenti delle condizioni dei mercati finanziari e gli sforzi strutturali dei Paesi membri, la situazione economica e del lavoro in Europa solleva preoccupazioni significative", si legge nella bozza.

"Nelle ultime settimane, i dati economici hanno confermato che la ripresa, soprattutto nella zona euro, è debole, l'inflazione eccezionalmente bassa e la disoccupazione alta", prosegue il testo.

"In questo contesto, il Consiglio europeo richiama le conclusioni del 27 giugno 2014 sul Semestre europeo e l'accordo sull'agenda strategica con focus su occupazione, crescita e competitività.

Il Consiglio europeo chiede una rapida attuazione di questi orientamenti e a questo scopo chiede al Consiglio di esaminare la situazione socio-economica e di cominciare a lavorare su questi dossier senza rinvii".

Sempre nel corso del vertice, l'Ue ha espresso "preoccupazione" per la diffusione del virus Ebola in Africa". Bruxelles si è anche appellata a non isolare i Paesi colpiti esercitando i necessari controlli e seguendo le raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Il Consiglio europeo approva e sostiene inoltre "i fondi supplementari" messi a disposizione dall'UE e dai Paesi membri e "i loro sforzi per fornire ulteriori risorse finanziarie e umane" per rispondere "al crescente bisogno di esperti sul campo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.