Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Ueli Maurer si rallegra che un tabù sia caduto

BERNA - In un'intervista al domenicale "SonntagsBlick", il consigliere federale Ueli Maurer si rallegra che in Svizzera sia stata avviata una discussione sull'islam. Tuttavia i divieti di costruire minareti o di portare il burqa non risolveranno i problemi, rileva il ministro della difesa.
"La popolazione elvetica è riuscita a far cadere un tabù. In questo senso, il risultato della votazione (del 29 novembre) è un buon segno", aggiunge Maurer. A lungo termine, si tratta di permettere una buona coabitazione tra le diverse culture.
Idee quali la proibizione del burqa devono essere abbandonate, perché "non risolvono i problemi". Ma "per il momento non ho altre soluzioni concrete da presentare", afferma ancora il consigliere federale UDC.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.