Navigation

UFE: centrale nucleare Gösgen non ha violato obbligo notifica

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 luglio 2011 - 10:24
(Keystone-ATS)

L'Ufficio federale dell'energia (UFE) non aprirà alcun procedimento penale per violazione dell'obbligo di notifica nei confronti della centrale nucleare di Gösgen (SO). Secondo l'UFE, infatti, non vi è stata alcuna infrazione.

Il 21 aprile del 2010 l'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN) aveva denunciato l'impianto solettese all'UFE per aver prontamente segnalato un guasto verificatosi il 24 giugno del 2008 a tutti e quattro i raddrizzatori di corrente da 48 V del sistema di sicurezza. A detta dell'IFSN, secondo le norme vigenti sino a fine 2008, l'incidente avrebbe dovuto essere annunciato entro 24 ore. La comunicazione giunse invece circa 8 mesi più tardi, il 3 marzo del 2009.

Dopo un'approfondito esame della questione, l'UFE ha deciso di non aprire alcun procedimento penale, poiché i fatti oggettivi non possono essere dimostrati. In particolare non è stato possibile stabilire quali dipendenti della centrale avrebbero dovuto annunciare il problema, se fosse stato veramente il caso di annunciarlo e quando.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?