Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - L'Ufficio federale dei trasporti (UFT), dopo gli aumenti di spesa segnalati dalle FFS, propone di accrescere i fondi destinati all'esercizio e alla manutenzione dell'infrastruttura ferroviaria.
Per gli anni 2011-12, la Confederazione dovrebbe mettere a disposizione complessivi 4,425 miliardi di franchi: 1,133 miliardi per l'infrastruttura delle ferrovie private e 3,292 per le FFS.
La spesa supera di 332 milioni di franchi il credito stanziato nel quadro del preventivo della Confederazione. L'eccedenza, secondo l'UFT, andrà compensata attraverso una riduzione temporanea dei versamenti al Fondo per i trasporti pubblici (FTP).
Se i tagli saranno limitati a un biennio, i progetti finanziati dal FTP - trasversali alpine, collegamento alla rete europea ad alta velocità e programma di risanamento contro l'inquinamento acustico - non subiranno conseguenze.
Le proposte sono contenute in un progetto di messaggio sul quale i cantoni potranno esprimersi fino a metà maggio. Il Consiglio federale trasmetterà il messaggio definitivo al parlamento probabilmente il prossimo giugno.

SDA-ATS