Navigation

UFM: fine trattamento domande asilo presentate più di una volta

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2012 - 14:00
(Keystone-ATS)

Da venerdì prossimo, l'Ufficio federale della migrazione (UFM) non tratterà più i casi di richiedenti l'asilo che hanno già depositato una domanda in Svizzera. La misura, annunciata in febbraio, concernerà le persone già rinviate nel primo Paese dove hanno fatto richiesta d'asilo.

L'anno scorso, la Svizzera ha rinviato 3'500 richiedenti in un altro Paese europeo nel quadro dell'accordo di Dublino. Il 14% di questi è tornato nella Confederazione inoltrando una nuova domanda.

L'UFM non tratterà più questi casi: i richiedenti saranno semplicemente informati che il loro caso è stato esaminato e che devono lasciare la Svizzera, ha detto il portavoce dell'UFM Joachim Gross, confermando informazioni apparse su "Der Bund" e "Tages-Anzeiger". Gli interessati potranno tuttavia usufruire di eventuali aiuti d'urgenza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?