Navigation

Uganda: frane nell'est, 75 corpi recuperati dai detriti

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 marzo 2010 - 17:51
(Keystone-ATS)

KAMPALA - I soccorritori hanno recuperato 75 corpi dai detriti delle frane, causate dalle forti piogge, che ieri hanno investito interi villaggi nella zona montagnosa nell'est dell'Uganda. Lo ha riferito al telefono dalla regione il ministro di Stato per la gestione dei disastri, Musa Ecweru, che sta coordinando le operazioni di soccorso, aggiungendo che l'esercito ha usato badili, zappe e vanghe per recuperare i cadaveri, ma che il cattivo tempo sta rallentando i soccorsi.
"L'area è inaccessibile perché le strade sono state distrutte. Ho dovuto camminare a lungo e questo sta intralciando il nostro lavoro. Sono dovuto andare via - ha concluso Ecweru - perché si stava facendo buio e stava continuando a piovere".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?