Navigation

Un "nudo" di Bacon a caccia di record da Sotheby's

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 maggio 2011 - 17:54
(Keystone-ATS)

Un dipinto di Francis Bacon del 1961, mai passato prima in asta, sarà una delle calamite delle prossime vendite di arte contemporanea a Londra. "Crouching Nude" (Nudo accovacciato), un olio su tela di grande formato (198x145 cm), andrà in asta il 29 giugno da Sotheby's con stime tra 7 e 9 milioni di sterline (10-15 milioni di dollari). Esposto nella grande retrospettiva londinese di Bacon alla Tate Gallery nel maggio 1962, il soggetto di "Crouching Nude" condensa caratteristiche di tre amiche dell'artista britannico di quell'epoca: Isabelle Rawsthorne, Henrietta Moraes e Muriel Belcher.

L'esecuzione del dipinto, ricorda l'edizione online del "Giornale dell'Arte" che riporta la notizia dell'asta, coincise con uno dei momenti culmine della burrascosa relazione di Bacon con il pilota di caccia Peter Lacy, conosciuto nel 1952. A poche ore dall'inaugurazione della mostra alla Tate un telegramma informò Bacon che Peter Lacy era morto a Tangeri. La retrospettiva avrebbe in seguito fatto tappa a Mannheim, Torino, Zurigo e Amsterdam.

Lo scorso febbraio, sempre ad un'asta Sotheby's, "Three Studies for a Portrait of Lucian Freud", dipinto da Bacon nel 1964, è stato aggiudicato a 23 milioni di sterline, tre volte la stima iniziale. E sempre da Sotheby's, a New York, nel maggio 2008, "Tryptich", eseguito dell'artista britannico nel 1976 era volato fino al prezzo record di 86,2 milioni di dollari, il prezzo più alto mai pagato in asta per un'opera di arte contemporanea.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?