Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SION - Un collare capace di dissuadere i lupi dall'aggredire una pecora è attualmente allo studio in Vallese. Il progetto, lanciato da uno studente della scuola universitaria professionale di Sion, è condotto in collaborazione con lo specialista di questo predatore Jean-Marc Landry.
Il collare dovrebbe emettere automaticamente un suono o una sostanza repellente per il lupo, non appena il battito cardiaco della pecora che lo indossa dovesse segnalare una situazione di stress inabituale. Il tipo di sostanza o di suono non è ancora stato definito. Per questo sarà necessario condurre studi approfonditi sui lupi in cattività, segnala l'ideatore Fabien Matter.
Dovrà inoltre essere definito il livello di stress di una pecora in procinto di essere attaccata da un lupo. Entrambe le ricerche saranno condotte da Landry, mentre lo studente lavora alla messa a punto del collare, alimentato con l'energia solare. Un primo prototipo dovrebbe essere presentato nel marzo 2011.
È anche possibile che le ricerche giungano alla conclusione che l'idea è irrealizzabile, sottolinea lo studente. Esse avranno comunque permesso di meglio conoscere il comportamento di entrambi gli animali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS