Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo che oggi il Consiglio nazionale si è opposto all'introduzione di un congedo paternità di due settimane, i favorevoli preparano un'iniziativa popolare. È quanto annuncia in un comunicato la confederazione sindacale Travail.Suisse.

La decisione è uno scherno a tutti i genitori, afferma il responsabile della politica sociale presso Travail.Suisse Matthias Kuert Killer, citato nella nota. Il Consiglio nazionale - aggiunge - dimostra di non voler introdurre neppure una linea di base per la svolta. Una politica familiare di questo tipo è tutt'altro che in linea con i tempi.

Il sindacato intende dunque lanciare ancora questa primavera, in collaborazione con altre organizzazioni, un'iniziativa popolare a favore di un congedo paternità di 20 giorni.

Il gruppo "Junge Eltern für eine moderne Familienpolitik" (Giovani genitori a favore di una politica familiare moderna) ha annunciato di sostenere l'iniziativa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS