Navigation

Un pezzo di ghiacciaio svizzero in Corea del Sud

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 marzo 2012 - 16:47
(Keystone-ATS)

Una carota di ghiaccio vecchia oltre 4000 anni, estratta dalle Alpi: sarà il pezzo forte del padiglione svizzero all'Esposizione universale 2012 che si terrà dal 12 maggio al 12 agosto nella città costiera di Yeosu in Corea del Sud. Per l'occasione sarà allestito un ghiacciaio, con un pezzo estratto dal massiccio del Monte Rosa ed esportato nel paese del sud-est asiatico.

L'Esposizione, a cui parteciperanno più di 100 Paesi, pone l'acqua al centro dell'attenzione all'insegna del motto "L'Oceano e le coste viventi". Il padiglione elvetico avvicinerà i visitatori alle montagne tanto amate in Asia e presenterà la Svizzera come "serbatoio d'Europa", ha affermato Nicolas Bideau, capo di Presenza Svizzera in occasione della odierna Giornata mondiale dell'acqua.

"In Corea del Sud - ha aggiunto - vogliamo mostrare i sentimenti che legano le svizzere e gli svizzeri alle loro montagne, spiegando inoltre che queste emozioni sono strettamente connesse al rispetto per l'ambiente e che i paesaggi di montagna sono di estrema importanza anche per la ricerca scientifica".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?