Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avere un "incontro ravvicinato" a oltre 20 metri dal suolo, ma tuttavia in un salotto con la celebre statua di Cristoforo Colombo nel centro di New York? Ora è possibile, grazie ad un'eccentrica installazione artistica che porta la firma dell'architetto giapponese Tatzu Nishi, con la benedizione del sindaco della Grande Mela Michael Bloomberg. L'opera d'arte è stata eretta attorno alla colonna che sostiene il monumento realizzato da Gaetano Russo nel 1892 e collocato in quell'anno al centro di Columbus Circle per commemorare il 400/mo anniversario dalla scoperta dell'America. Sarà accessibile gratuitamente ai visitatori fino al 18 novembre, ossia a cavallo del Columbus Day che quest'anno verrà celebrato, con la consueta parata, l'8 ottobre.

L'iniziativa ha irritato diversi esponenti della comunità degli italiani in America. "Hanno trasformato Cristoforo Colombo - ha detto l'italoamericano Arthur Piccolo - in una figura clownesca al centro di una stanza". "È un abominio - gli ha fatto eco Rosario Iaconis, presidente dell'Italica Institute of America -. Costruire un soggiorno intorno alla statua umilia la comunità. Siamo alla follia". Al New York Times sembra però essere piaciuta. "Nishi ha realizzato un convincente spazio degno di un attico", di quasi 40 metri quadrati. E così facendo "ha ottenuto un certo elegante spostamento surrealista, senza muovere la scultura di un centimetro", ha scritto il quotidiano, aggiungendo tuttavia che non è tanto elegante "quanto sperato".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS