Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Prime nomine nello stato maggiore del nuovo consigliere federale Guy Parmelin. Il governo ha infatti designato oggi Nathalie Falcone, filologa classica, alla testa della Segreteria generale del Dipartimento federale della difesa.

La Vodese prenderà il prossimo primo febbraio il posto lasciato vacante da Brigitte Rindlisbacher, che è andata anticipatamente in pensione alla fine dello scorso anno.

La Falcone, originaria di Villarzel (VD), ha studiato filologia classica, storia e archeologia presso l'Università di Friburgo, conseguendo la licenza nel 1990. Nel 1992, è entrata a far parte dell'allora Dipartimento federale dei trasporti, delle comunicazioni e dell'energia in qualità di collaboratrice scientifica e, alla fine del 1994, è diventata segretaria generale supplente.

Nel 1996 è passata all'allora Dipartimento federale dell'economia, dove nel 1998 ha assunto la carica di segretaria generale supplente. Dal 2008 al 2012 è stata inoltre delegata del Consiglio federale per l'introduzione di un sistema uniforme di gestione elettronica degli affari nell'Amministrazione federale.

La Falcone vanta inoltre ottime conoscenze linguistiche: è di madrelingua francese, ma parla anche tedesco, italiano e inglese, si legge in una nota odierna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS