Navigation

Una nuova auto? Nuovo tool online per vedere bilancio ecologico

Automobili elettriche, una buona soluzione ecologica. KEYSTONE/MARTIAL TREZZINI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 maggio 2020 - 11:24
(Keystone-ATS)

L'impronta ecologica è un criterio che acquista sempre maggiore importanza nella scelta di una nuova automobile. I ricercatori dell'Istituto Paul Scherrer (PSI) hanno sviluppato uno strumento online che consente di confrontare il bilancio ecologico delle vetture.

Affidarsi all'intuizione può essere fuorviante quando ci si appresta a comperare un nuovo veicolo, mette in guardia il PSI in una nota odierna. Un chiaro esempio è quello delle vetture elettriche in circolazione in Svizzera e in molti altri Paesi: stando a uno studio recente, contrariamente a quanto si pensi, esse sono da considerarsi le più ecologiche, anche se si tiene conto del processo di produzione delle batterie. Il risultato dello studio non ha mancato di sorprendere l'opinione pubblica.

Un aiuto concreto per muoversi in questo ambito poco trasparente ci viene ora offerto da Carculator: il programma - disponibile su carculator.psi.ch - consente di paragonare anche veicoli con diversi tipi di propulsione. L'esito è presentato sotto forma di grafici comparativi. Carculator tiene conto dell'intero ciclo di vita di un'automobile, comprese la sua produzione e le emissioni rilevanti a livello ecologico durante la guida, precisa il PSI.

Il tool si basa sui dati raccolti dagli specialisti del PSI ed è a disposizione della comunità scientifica ma anche del guidatore comune. Numerosi i parametri di cui tiene conto: propulsione, carburante, categoria di veicolo, paese di immatricolazione, data di messa in circolazione,...

Il programma valuta l'impatto ambientale dell'intero ciclo di vita dell'auto, compresa la produzione del telaio e di altri componenti, come le batterie per la propulsione elettrica. Al termine dell'operazione, Carculator presenta un riassunto che comprende le emissioni di gas a effetto serra - sommate e presentate in equivalenza CO2 - ma anche le emissioni di particelle fini e di ossido di azoto nocivo, oltre a tutti gli altri indicatori convenzionali considerati nel bilancio ecologico, come l'inquinamento delle acque.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.