Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Una ONG minaccia Jean Ziegler

La ONG UN Watch ha minacciato oggi il sociologo ginevrino Jean Ziegler di rivelare nuovi documenti sui suoi legami con l'ex dittatore libico Muhammar Gheddafi se entro la settimana prossima non dirà tutta la verità in proposito.

L'elezione di Ziegler quale esperto del Comitato consultivo del Consiglio dei diritti umani dell'Onu - funzione da lui già svolta dal 2008 al 2012 - è prevista venerdì prossimo a Ginevra, ma ora UN Watch chiede che ritiri la sua candidatura.

In una lettera resa pubblica dalla ONG, UN Watch chiede a Jean Ziegler di confessare di aver mentito. Chiede inoltre al sociologo di scusarsi con il popolo svizzero e con il ministro elvetico degli affari esteri Didier Burkhalter.

Secondo la ONG, queste menzogne violano i criteri morali il cui rispetto è necessario per una elezione al Comitato consultivo del Consiglio dei diritti umani. La ONG chiede quindi a Jean Ziegler di ritirare la sua candidatura dandogli 72 ore di tempo, fino a lunedì prossimo. Altrimenti UN Watch minaccia di fornire nuove prove tra cui foto e video sui legami del sociologo ginevrino con Muhammar Gheddafi.

Secondo la ONG Ziegler ha partecipato alla creazione del premio Gheddafi nel 1989 e ha accettato di ricevere questo riconoscimento in occasione di una cerimonia a Tripoli il 29 settembre 2002.

Jean Ziegler, che dal 2000 al 2008 ha anche lavorato alle Nazioni Unite in qualità di esperto per il diritto all'alimentazione, non era raggiungibile nell'immediato.

La Svizzera è favorevole alla sua candidatura quale esperto del comitato consultivo del Consiglio dei diritti umani dell'Onu, mentre la commissione di politica estera del Nazionale in agosto aveva giudicato inadeguato il sostegno del Consiglio federale al sociologo ginevrino.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.