Navigation

Unabomber beffa Harvard, si iscrive a una cena di ex alunni

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 maggio 2012 - 07:06
(Keystone-ATS)

Ted Kaczynski, meglio conosciuto negli Usa come Unabomber, si rifà vivo. Ma stavolta per farsi beffa della prestigiosa Università di Harvard, che sul suo sito aveva chiamato a raccolta tutti i laureati del 1962, chiedendo loro che fine avessero fatto.

Nessuno nell'Harvard Alumni Association - autrice dell'iniziativa per organizzare una rimpatriata tra vecchi compagni di corso - sospettava che quell'anno tra i giovani e promettenti laureati c'era anche il tristemente famoso bombarolo, oggi settantenne, accusato nel '98 di aver ucciso tre persone e di averne ferito una ventina spedendo pacchi esplosivi.

Unabomber ha quindi risposto a tutte le domande messe sul sito e a cui bisognava rispondere per poter partecipare alla cena tra ex studenti. Occupazione: prigioniero. Indirizzo: penitenziario di massima sicurezza di Florence, Colorado. Riconoscimenti: otto sentenze di ergastolo comminate dalla Corte distrettuale della California nel 1998. Uno scherzo che ad Harvard ha creato qualche imbarazzo. Tanto che l'associazione degli ex-alunni si è dovuta scusare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?