Navigation

Ungheria: governo invoca aiuti Ue-Fmi subito

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 gennaio 2012 - 11:06
(Keystone-ATS)

L'Ungheria ha bisogno di un accordo con il Fondo monetario internazionale al più presto per ricevere un salvataggio dall'istituzione di Washington e dall'Unione europea.

A lanciare l'allarme è il capo dei negoziatori di Budapest nelle trattative, Tamas Fellegi, mentre i rendimenti dei titoli di Stato a breve termine in asta stamani sono volati ai massimi di due anni e mezzo e il forint, la valuta ungherese, è scesa ai minimi storici a 324,07 contro l'euro. Mentre i contratti credit-default swap, che misurano il rischio-default, sono in rialzo di 29 centesimi a 745, un nuovo record. Un analista di Bnp Paribas parla di "situazione di panico".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?