Pene severe per le organizzazioni civili che aiutano i migranti e sanzioni anche per gli aiuti umanitari: è quello che prevede il pacchetto di leggi, presentato oggi al Parlamento ungherese, su iniziativa del governo di Viktor Orban.

Il piano battezzato "Stop Soros!" è diretto contro le ong che forniscono assistenza ai profughi. Le organizzazioni sono finite nel mirino delle autorità ungheresi, in quanto ritenute "agenti stranieri" o "agenti di Soros".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.