Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Ungheria completerà il muro anti-immigrati al confine con la Serbia entro il 31 agosto, molto prima cioè delle previsioni di novembre.

Lo ha reso noto il premier Viktor Orban, parlando in un'università in Romania.

La recinzione metallica, per arginare l'arrivo di migranti e richiedenti asilo dalla Serbia, sarà alta circa 4 metri e lunga 175 chilometri. I lavori sono già iniziati.

Il flusso incessante di migranti minaccia di mettere in serio pericolo i valori europei, lo stile di vita dei cittadini europei, la stessa sopravvivenza delle varie nazioni e dell'intera Europa, ha detto Orban.

"La vera minaccia non proviene dalle zone di guerra ma dal cuore dell'Africa", ha detto Orban. "Oggi, ha aggiunto, la domanda non è in quale Europa noi ungheresi vogliamo vivere, ma se quella che chiamiamo Europa è destinata a sopravvivere". "La nostra risposta è chiara: noi vogliamo che l'Europa resti europea".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS