Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Senza un programma, il premier nazionalpopulista ungherese Viktor Orban, vincitore delle elezioni di un mese fa con 44% dei voti, oggi è stato rieletto in una sessione straordinaria del Parlamento per i prossimi quattro anni. Hanno votato per lui 130 deputati del partito Fidesz, contro 57 dell'estrema destra Jobbik e dell'opposizione democratica presenti.

Molti deputati di sinistra non hanno partecipato al voto, contestando la circostanza che il leader di Fidesz abbia deciso di non presentare alcun programma, limitandosi ad annunciare l'intenzione di andare avanti: "continueremo", disse nel giorno della vittoria. "Non partecipiamo al voto di fiducia se non si sa cosa intende fare il futuro premier", ha detto Csaba Molnar, candidato eurodeputato dei democratici.

Dopo la prestazione del giuramento, seguito sulla piazza davanti al Parlamento su un schermo dai fedeli del partito, Orban ha pronunciato un discorso in una manifestazione di massa, promettendo di portare avanti la "lotta di libertà" contro le multinazionali e la burocrazia europea. Ha annunciato lo slogan della campagna europea del suo partito per il 25 maggio: "Chiediamo rispetto per l'Ungheria!".

SDA-ATS