Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È terminata la costruzione dei prototipi che serviranno all'edificazione del muro anti-immigrati in Ungheria, nella zona di Morahalom (Sud). Lo ha comunicato oggi il ministero dell'interno di Budapest.

Per la barriera, voluta dal governo di Viktor Orban, sono stati concepiti ben quattro modelli: tutti forniti di filo spinato e lamette affilate, per evitare che la gente si arrampichi e scavalchi l'ostacolo. Domani si sceglierà la variante "più efficace", che dovrà poi essere riprodotta lungo il confine con la Serbia, per un tratto di 175 chilometri. Il lavoro sui campioni è stato realizzato da militari, aiutati dai detenuti di un carcere locale.

Intanto il flusso dei migranti in Ungheria continua ad aumentare: sabato i funzionari dell'ufficio Immigrazione ha registrato l'arrivo di 1'302 immigrati clandestini. Il numero totale quest'anno supera gli 80 mila.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS