Il sindacato Unia e Domino's Pizza, leader nella consegna di pizze a domicilio, danno un segnale forte al settore siglando un accordo "storico" riguardo al diritto di informazione sindacale sul posto di lavoro. Fra le altre cose, è previsto che i salariati attivi in un'associazione di categoria non subiscano discriminazioni.

L'intesa concerne tutti i dieci ristoranti del gruppo in Svizzera - situati a Ginevra, Losanna, Neuchâtel, Basilea e Zurigo - che contano in totale circa 210 dipendenti. La firma è arrivata dopo diversi mesi di negoziati, ha comunicato oggi Unia.

Secondo l'organizzazione, segretari e delegati sindacali hanno il diritto di fare visita ai collaboratori di Domino's pizza nei locali del personale, informandoli su temi d'attualità.

I dipendenti, a loro volta, possono invitare rappresentanti sindacali alle riunioni di lavoro, che si impegnano però a non disturbare le normali attività e la clientela.

Inoltre, Unia disporrà, in ogni ristorante, di una bacheca informativa destinata ai salariati di Domino's pizza. Responsabili del sindacato e della società si incontreranno poi al meno una volta all'anno per continuare il dialogo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.