Tutte le notizie in breve

Occorre puntare sulla qualità

KEYSTONE/MARCEL BIERI

(sda-ats)

Per evolvere positivamente il settore agricolo deve puntare sulla qualità, e in questo senso è importante anche la nuova legislazione Swissness. È quanto sostiene l'Unione svizzera dei contadini (USC).

La sensibilità nei confronti di prodotti sani, sostenibili e rispettosi degli animali cresce, ha dichiarato Markus Ritter, presidente dell'USC, secondo la versione scritta del suo discorso tenuto oggi a Oberbottigen (BE). Parallelamente aumenta anche la disponibilità dei consumatori ad acquistare prodotti svizzeri.

Il settore è fiducioso per l'entrata in vigore dall'inizio di quest'anno della nuova legislazione Swissness: per indicare un prodotto come svizzero, devono essere rispettate severe condizioni. Questa regolamentazione dovrebbe andare a vantaggio di chi realizza autentici prodotti elvetici.

Secondo Ritter tutto ciò rafforza la credibilità del marchio Svizzera. Inoltre, permette all'agricoltura di posizionarsi meglio sul mercato. L'importante è che non solo la produzione avvenga nella Confederazione, ma che anche la materia prima sia autoctona.

Le maggiori differenze rispetto ai prodotti esteri sono il rispetto per gli animali, la breve durata dei trasporti e il sostegno all'economia regionale, ha affermato il direttore dell'USC Jacques Bourgeois. Con questi presupposti, le persone sono disposte e pagare un prezzo più alto.

Anche se la maggioranza dei consumatori valuta la qualità più importante del prezzo, non bisogna nemmeno vendere dei prodotti eccessivamente cari, perché per molti il costo è comunque un fattore rilevante, ha continuato Bourgeois.

Ritter vede come estremamente positiva la varietà dei prodotti esistenti in Svizzera. Inoltre, sottolinea anche con soddisfazione l'aumento dei mercati agricoli nelle città, che permettono di migliorare la fiducia dei consumatori, oltre che la conoscenza della qualità dei prodotti.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve