Navigation

Upi: 3'500 farmaci possono compromettere la capacità di guida

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 ottobre 2012 - 14:25
(Keystone-ATS)

L'anno scorso sulle strade svizzere sono rimaste gravemente ferite o uccise 173 persone in incidenti dovuti al consumo di droghe e farmaci. È quanto emerge da un rapporto pubblicato oggi dall'Ufficio prevenzione infortuni (upi), nel quale si punta il dito in particolare contro 3'500 medicinali che possono compromettere la capacità di guida. La lista è disponibile sulla piattaforma internet mymedi.ch.

Secondo le statistiche ufficiali, le vittime causate dal consumo di alcool sono quattro volte superiori rispetto a quelle imputabili all'uso di medicamenti. Tuttavia l'upi ritiene che ciò sia dovuto al fatto che risulta decisamente più problematico accertare il consumo di farmaci. Le cifre pubblicate sono sicuramente sottostimate, indica una nota odierna.

L'upi sottolinea inoltre come ai fini della circolazione stradale si rivelino problematici soprattutto sonniferi e tranquillanti, quali ad esempio Valium o Rohypol, che sono regolarmente assunti da circa il 10% della popolazione svizzera.

L'Ufficio prevenzione infortuni ha quindi deciso di sostenere la piattaforma online mymedi.ch. Grazie all'intervento dell'upi, su tutti i 3'500 farmaci che possono ridurre notevolmente la capacità di guida figura ora la relativa avvertenza. Cliccando sui medicamenti in questione viene infatti visualizzato il foglietto illustrativo.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?