Navigation

UR: frana Bristen, via libera a riattivazione funicolare

La vecchia funicolare Amsteg-Bristen Keystone/URS FLUEELER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2017 - 14:14
(Keystone-ATS)

Sarà un po' più facile e comodo da domani raggiungere il villaggio urano di Bristen, isolato dal mondo dopo che la tortuosa strada di montagna è franata la sera del 5 marzo scorso. Il governo cantonale ha infatti autorizzato la riattivazione della vecchia funicolare.

L'impianto, costruito nel 1920 accanto alla vecchia condotta idrica della centrale elettrica di Amsteg, sarà in funzione giornalmente dalle quattro del mattino alle 00.30 di notte. Il dipartimento urano delle Costruzioni ha indicato oggi che tutti i test tecnici hanno dato esito positivo.

La funicolare, lunga 400 metri, può trasportare ad ogni corsa 20 persone e materiale fino a 1,8 tonnellate. Essa consente di abbreviare notevolmente il percorso tra Amsteg e Bristen evitando i tornanti della tortuosa strada di montagna, un tratto della quale è franato sulla carreggiata sottostante impedendone l'agibilità fino a una data non ancora definita, ma certamente per diverse settimane. Oggi viene istruito il personale, tra il quale figurano molti uomini della Protezione civile.

Il villaggio di 450 abitanti è raggiungibile attualmente soltanto in elicottero o con una camminata di circa 25 minuti. I voli in elicottero saranno ancora autorizzati soltanto in caso di emergenza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo