L'esodo pasquale verso Sud già sta causando lunghe code di veicoli al portale Nord del San Gottardo, nel canton Uri: nel pomeriggio la colonna raggiungeva i 9 chilometri tra Erstfeld e Göschenen, secondo il sito del TCS. Il tempo di attesa era di un'ora e mezzo.

Già ieri si era formata una coda di 7 km, fatto inconsueto per un mercoledì pre-pasquale, secondo la centrale d'informazione stradale Viasuisse. La situazione dovrebbe a suo avviso migliorare brevemente nella notte per peggiorare di nuovo domani mattina.

E anche per i prossimi giorni le previsioni di MeteoSvizzera sono migliori per il Ticino che per il Nord delle Alpi, a dispetto di SRF Meteo, che in una nota richiama alla "spietata realtà": "solo un anno su tre la Pasqua è completamente asciutta" nella Sonnenstube elvetica, avverte il servizio meteo della radio-tv svizzerotedesca.

Le condizioni meteorologiche sono attualmente ideali per attirare i vacanzieri verso sud: brutto e fresco a Nord delle Alpi, sole e temperature miti in Ticino.

Le FFS sono pronte a far fronte al previsto forte aumento di passeggeri verso Sud e mettono a disposizione 18'000 posti a sedere supplementari tra oggi e lunedì di Pasqua.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.