Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

CITTA' DEL GUATEMALA - La tempesta tropicale Agatha ha fatto un centinaio di morti e migliaia di sfollati ieri in America centrale, principalmente in Guatemala, che conta 82 morti, ma anche in Salvador e Honduras. Lo hanno reso noto le autorità dei paesi colpiti.
In Guatemala i morti sono 82, i dispersi 4 e gli sfollati 112.000, secondo l'ultimo bilancio ufficiale. Il dipartimento più colpito è quello di Chinaltenango, 55 km a ovest della capitale Città del Guatemala.
In Salvador la Protezione civile ha annunciato la morte di nove persone. Il presidente Mauricio Funes ha decretato l'allarme rosso su tutto il territorio nazionale, dicendo che la situazione è "critica".
L'Honduras parla di dieci morti, 12 dispersi e circa 2.300 persone evacuate. Il presidente Porfirio Lobo ha decretato lo stato di emergenza nazionale in cinque dei 18 dipartimenti del paese.

SDA-ATS