Navigation

Uruguay: via al voto, quasi certo il ballottaggio a novembre

Elezioni in Uruguay KEYSTONE/AP/MATILDE CAMPODONICO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2019 - 12:30
(Keystone-ATS)

Sono iniziate alle 8 locali (le 12 svizzere) le operazioni di voto in Uruguay dove 2,7 milioni di aventi diritto sceglieranno, fino alle 19.30 (23.30) il futuro presidente della repubblica (2020-2025) e si rinnovano i membri di Camera e Senato.

I principali cinque istituti di sondaggio uruguaiani (Factum, Cifra, Opción, Radar y Equipos) hanno anticipato che nessuno dei candidati alla massima carica dello Stato riuscirà ad ottenere il 50% dei voti che chiede la Costituzione per la vittoria al primo turno.

I sondaggisti prevedono una vittoria oggi del governativo candidato di centro-sinistra del Frente Amplio, Daniel Martinez, con circa il 40%, davanti al candidato di centro-destra del Partido Nacional, Luis Lacalle Pou. Per cui tutto può essere rinviato al ballottaggio del 24 novembre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.