Navigation

Usa: 200'000 nuovi posti, disoccupazione a 8,5%

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 gennaio 2012 - 15:19
(Keystone-ATS)

L'economia americana ha creato 200'000 posti di lavoro in dicembre. Il tasso di disoccupazione è sceso all'8,5%. Lo comunica il Dipartimento del Commercio.

Il settore privato ha creato 212'000 posti di lavoro in dicembre, mentre il settore pubblico ne ha tagliati 12'000. L'economia americana crea occupazione da 15 mesi consecutivi, dall'ottobre 2010 ma anche se i dati più recenti sono positivi, il tasso di crescita dell'occupazione è risultato troppo lento per recuperare i posti persi durante la recessione, circa 8,8 milioni.

In dicembre il settore manifatturiero ha creato 23'000 posti di lavoro, archiviando l'anno migliore dal 1997. Nel settore dei servizi sono stati creati 152'000 posti, mentre in quello delle costruzioni ne sono stati creati 17'000. I dati di dicembre indicano un calo del tasso di disoccupazione di lungo termine, ovvero senza lavoro da oltre sei mesi, è sceso al 42,5% dal 43,1%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?