Tutte le notizie in breve

Potrebbero esserci i resti di 7000 corpi sotterrati nei pressi del campus dell'Università del Mississippi, in particolare la facoltà di medicina. È quanto ipotizzano gli esperti che stanno analizzando il terreno, nel tentativo di recuperare resti risalenti all'800.

Si potrebbe trattare infatti di pazienti del primo istituto di igiene mentale dello Stato, che fu costruito nel 1855. Stando alle verifiche condotte fino ad ora ci sarebbero una schiera di bare disseminate in venti acri di terreno nel campus, scoperta effettuata in seguito ai sopralluoghi condotti in vista di possibili interventi edili nell'area.

L'intenzione è di esumare i corpi, o quello che resta, ma i costi sono stratosferici: 3000 dollari per ognuno per un totale di circa 21 milioni di dollari.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve