Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ponte di Brooklyn, aperto nel 1883, prima del boom dell'automobile.

Keystone/AP/KATHY WILLENS

(sda-ats)

Il 76% dei ponti della città di New York è obsoleto. Lo rivela una relazione dello Stato secondo cui essi non sono adeguati al volume di traffico che quotidianamente sostengono.

La ricerca ha interessato tutti i ponti dell'Empire State e per quanto riguarda la Grande Mela è emerso che 86 ponti sono strutturalmente inadeguati. Il ponte di Brooklyn, ad esempio, è stato aperto nel 1883, prima del boom dell'automobile.

Ciò non vuole dire che sono totalmente insicuri per la guida, tuttavia risultano compromessi dal peso che sostengono oppure rischiano facilmente di allagarsi.

Non sono quindi solo la metropolitana e il sistema ferroviario in urgente bisogno di interventi strutturali a New York. Secondo il ministero dei trasporti dello Stato, si stima che siano necessari oltre 20 miliardi di dollari per rimettere a posto i ponti della città.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS