Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Usa: 8 morti per tempesta neve, New York paralizzata

Visitatori davanti al Memoriale dell'11 settembre durante la nevicata eccezionale di ieri.

KEYSTONE/AP/BEBETO MATTHEWS

(sda-ats)

La tempesta di neve che ha colpito la parte orientale e il Midwest degli Stati Uniti ha provocato almeno 8 vittime (soprattutto a causa di incidenti stradali) e lasciato 389 mila persone senza luce.

I voli cancellati sono stati almeno 1800 e 4600 hanno subito ritardi solo nei tre scali newyorkesi (Newark, JFK e La Guardia). La nevicata, accompagnata da ghiaccio, vento e freddo gelido, che inizialmente ha colpito il Midwest, si è spostata sulla zona orientale ieri, causando il caos da sud a nord.

Paralizzata New York durante l'ora di punta ieri sera: il traffico è rimasto fermo per ore su strade e autostrade della Grande Mela, bloccato anche il George Washington Bridge che collega Manhattan al nord del New Jersey a causa di incidenti stradali. Così come sono rimasti fermi per ore anche molti treni e autobus da Penn Station e Port Authority Bus Terminal.

I newyorkesi inferociti hanno raccontato di essere rimasti in auto anche sette ore e City Hall è stata travolta dalle critiche per la cattiva gestione delle strade e dei marciapiedi che ha reso complicato persino spostarsi a piedi. Secondo Nbc, nella Grande Mela non scendeva così tanta neve a novembre (poco meno di 20 cm a Central Park) dal 1938.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.