Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È stato ritrovato vivo ed in discrete condizioni di salute quando in molti lo davano per morto: un cacciatore di 72 anni è sopravvissuto solo e nelle intemperie, nella foresta nazionale di Mendocino, in California.

Gene Penaflora è stato salvato da un gruppo di cacciatori che lo hanno avvistato alla base di un canyon, quando le ricerche erano già state sospese a causa del cattivo tempo.

Per 18 giorni, con temperature dai 3 gradi sottozero ai 20 gradi sopra zero, Penaflora è rimasto a sole 3 miglia dal punto in cui si era perduto, vicino ad una sorgente d'acqua e cibandosi di scoiattoli.

Cacciatore appassionato ed esperto, Penaflora si era separato alle 8.30 del mattina del 24 settembre dal suo compagno di avventure, come facevano sempre per dare la caccia ai daini su sentieri paralleli e ritrovarsi all'ora di pranzo.

Ma l'uomo non si era presentato all'appuntamento ed erano scattate le ricerche senza esito. Una volta salvato dal gruppo di cacciatori, domenica scorsa, Penaflora ha raccontato di essere caduto ed avere perso conoscenza. Risvegliatosi nella nebbia calata sulla foresta aveva perso l'orientamento ed aveva deciso che la mossa più sicura era rimanere nello stesso posto. Accendere un fuoco ed aspettare i soccorsi senza mai perdere la speranza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS