Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli attacchi degli hacker contro la National security agency americana (Nsa) ha mandato nel caos i servizi di intelligence (foto rappresentativa)

KEYSTONE/EPA/ERIK S. LESSER

(sda-ats)

"Il mondo è in pericolo". È l'allarme lanciato negli ambienti dell'intelligence americana dopo l'attacco hacker sferrato contro la National security agency (Nsa).

A distanza di mesi - come emerge da un'inchiesta del New York Times - l'agenzia stenta a riprendersi, dopo che i pirati informatici di un gruppo rimasto ancora sconosciuto hanno rubato diversi "segreti" e "strumenti" utilizzati dagli 007 Usa per la cyberguerra.

Il furto di questi strumenti ha portato ad un sensibile aumento degli attacchi hacker in America e in tutto il mondo, contro imprese e civili. "Una catastrofe", ammettono alcuni dei responsabili dell'intelligence Usa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS